Archivio per la categoria ‘Libro’

Ecco un bel regalo di Natale giunto con un paio di giorni di ritardo! Sul Messaggero Veneto del 27 dicembre, il grande giornalista e critico letterario Sergio Buonadonna recensisce Il Muro in maniera lusinghiera, tracciando una bella scheda della storia e degli spunti di discussione offerti dal libro sui temi della creatività giovanile e della dipendenza dalla droga.

Questo il testo dell’articolo: Graffiti sui muri, e scatta la caccia all’eroinomane. Marco Vallarino è un giovane scrittore noir con un vasto bagaglio di racconti a tinte dark che lo hanno reso un promettente talento della narrativa italiana di genere. Ora ha fatto il salto con un titolo tanto onomatopeico quanto ambizioso, “Il muro”. Lo aveva già fatto Jean-Paul Sartre. Forse non sarà il caso di Vallarino, ma si tratta di un romanzo di formazione inquietante nella scrittura e nel soggetto: i muri della sua città, Imperia, invasi dai graffiti di un giovane che sta per morire di eroina. L’uno rimanda all’altro in una caccia di strada in strada. La trama richiama fatti reali avvenuti nel 2003, quando la guerra dei graffiti mise a nudo il provincialismo imperiese. E il cacciatore è un ragazzo che bigia il liceo per inseguire e scoprire la sua “preda”, si tuffa nei guai, ma scopre anche l’amore.

 

Annunci

Lo scorso 15 dicembre Il Muro è stato segnalato anche dal blog della popolare trasmissione Rai Tutti i colori del giallo di Radio 2. Il padrone di casa Luca Crovi – che mi aveva già mandato in onda nel 2006 in due belle puntate dedicate a Noir Magazine e Mare Noir 2 – mi ha dedicato una bella intervista sul writing e gli altri temi del libro riservando qualche domanda alla mia attività di giornalista e autore di videogiochi testuali.

Il servizio, incentrato in particolare sugli aspetti inquietanti della storia e sulle commistioni con il mondo del writing e delle discoteche, è stato inoltre impreziosito dalle immagini di alcuni  murales e graffiti realizzati dagli artisti con cui ho avuto occasione di collaboratore in questi mesi: TMH, Opiemme, Christian Blef, Gibbi.

Il rapporto della creatività giovanile con le istituzioni e i mezzi di comunicazione è stato il tema della presentazione del mio libro organizzata dall’assessorato allo sport e tempo libero presso la Biblioteca del Consiglio Regionale a Genova in via D’Annunzio.

Un evento prestigioso, che ha certificato l’importanza del romanzo di formazione Il Muro come docu-fiction sui writers, grazie anche al lusinghiero servizio di presentazione uscito sul Secolo XIX, con la mappa dei luoghi e della simbologia del writing in Liguria.

L’incontro ha visto inoltre la partecipazione straordinaria del popolare writer genovese Christian Blef, artista di fama internazionale che ha parlato a lungo – rilasciando anche una video intervista al sito del Secolo XIX – della sua esperienza ormai ventennale di creativo della bomboletta, presentando anche i progetti di riqualificazione delle aree degradate dei tessuti urbani attraverso opere di street art Genova Jam e Souline in cui è coinvolto.

Presenti anche l’assessore Gabriele Cascino e il giornalista del Secolo XIX Renato Tortarolo, quotato critico musicale e responsabile delle pagine culturali del giornale.

Dell’evento hanno parlato anche il sito ufficiale del Comune Vivere Genova, Mentelocale, Radio 19, Blue Genova Liguria, Riviera 24, Sanremo News.