La spray art diventa un videogame nel mondo di Ayon

Pubblicato: 15 luglio 2013 in Libro
Tag:, , , ,

In attesa della auspicata ristampa del Muro (dopo il rapido esaurimento della prima tiratura di 1.500 copie e la tragica chiusura dell’editore Alacran), da oggi torno a bazzicare il mondo della street art con il videogame testuale Nel mondo di Ayon. Una avvincente opera di interactive fiction ambientato nel variopinto mondo del graffiti writing, con una rocambolesca indagine giornalistica tra i murales e i graffiti di un malfamato ghetto di periferia.

La storia

Sullo stile di Zork, Avventura nel castello e altri classici degli anni 80, il programma permette di diventare protagonisti della storia che si legge, modificandone lo svolgimento in base alle proprie azioni, scritte in punta di tastiera. Dopo una breve introduzione, il giocatore si troverà a vestire i panni di Vincent Morgan, scapestrato giornalista delle pagine culturali del People, a caccia di graffiti e murales per realizzare uno scoop su Ayon, talento della spray art divenuto improvvisamente famoso.

Tra le ombre di un malfamato ghetto metropolitano, Vincent dovrà indagare negli ambienti in cui il celebre writer è nato e cresciuto, per scoprire le origini del suo successo. Non sarà facile convincere i suoi vecchi amici a fidarsi di lui per farsi raccontare gli esordi di Ayon nel graffiti writing, e ancora più complicato sarà trovare i posti in cui potrebbero essere rimaste tracce delle sue prime opere. Ma se il capo ha scelto un tipo in gamba come Vincent per questo servizio vuol dire che è l’unico in grado di farcela. O forse si era stancato di vederlo chattare su Facebook con le sue presunte fonti, senza combinare nulla!

Come si gioca

Liberamente scaricabile dal sito Ayon.marcovallarino.it tramite l’hosting di Programmigratis.org, Nel mondo di Ayon è un programma gratuito, in italiano e disponibile in un pratico formato multi piattaforma che permette di giocare su quasi ogni tipo di sistema esistente: Windows, GNU/Linux, Mac OS, Amiga, Unix, *Bsd, oltre che sui più diffusi dispositivi mobili, come iPhone, iPad e gli smartphone e i tablet che utilizzano Google Android.

Al termine della installazione, per giocare occorrerà impartire al prompt “>” le azioni di Vincent, secondo la sintassi verbo+oggetto: >prendi la penna [invio]; >apri la porta; >esamina la statua; >mangia la mela; >indossa la giacca. Il comando >inventario fornirà l’elenco degli oggetti posseduti, invece per spostarsi da una locazione all’altra basterà digitare la direzione in cui ci si vuole muovere: >nord; >sud; >est; >ovest; >nordest; >nordovest; >sudest; >sudovest; >alto; >basso.

Con >save e >load si potrà salvare e richiamare in memoria la posizione di gioco, mentre >guarda ristamperà la descrizione della locazione in cui ci si trova. Inoltre, leggendo le istruzioni contenute nel menu delle >informazioni si troveranno molti altri comandi da provare e suggerimenti su come andare avanti nella storia.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...